Ritiro e riciclaggio dei veicoli da rottamare

In ottemperanza con la normativa italiana attualmente in vigore (D.L. 209/2003 e D.L. 149/2006), Peugeot Automobili Italia ha stretto accordi con molti Centri di Demolizione, distribuiti in tutta l’Italia, realizzando, quindi, un’efficiente e puntuale Rete di Centri di Raccolta e Demolitori per il trattamento dei veicoli a fine vita. La normativa in vigore prevede, infatti, che i Costruttori e gli Importatori di veicoli nuovi organizzino il ritiro dei veicoli a fine vita e quelli da Essi immessi sul mercato, garantendo un trattamento rispettoso dell’ ambiente. La normativa prevede, inoltre, che i Costruttori/Importatori di veicoli, insieme a tutti gli operatori economici della filiera di trattamento, rispettino, annualmente, gli obiettivi di riciclaggio e recupero energetico, pari all’85% del peso del veicolo e a partire dal 2015, al 95%. Il ritiro del veicolo a fine vita deve essere gratuito, per l’ultimo possessore, (salvo i costi amministrativi per la radiazione dal Pubblico registro Automobilistico e di trasporto) se sarà consegnato a uno dei Centri di Raccolta della nostra. Rete di Demolitori. Esso si applica ai veicoli immatricolati e registrati definitivamente in Italia per trasporto persone fino a nove posti (compreso il conducente) e per i veicoli commerciali fino a 3,5 t. ed è, inoltre, subordinato, come prevede la normativa, alle seguenti condizioni:

  • Il veicolo deve essere reso completo in tutte le sue componenti essenziali, quali motore, cambio, carrozzeria, centraline elettroniche, catalizzatore
  • Non deve contenere nessun rifiuto aggiunto (per es. pneumatici aggiuntivi, rifiuti domestici, di potatura ecc.)

A questo link CLICCA QUI troverete l’elenco della nostra Rete di Demolitori con l’ultimo aggiornamento disponibile.