Monitor Touch Screen Peugeot i-Cockpit®: cosa devi sapere

Mirror screen

Parlare di monitor touch screen significa fare riferimento ad una tecnologia capace di evolversi nel corso dei decenni e destinata a divenire assoluta protagonista nel prossimo futuro.

Monitor Touch Screen e Infotainment Peugeot

I sistemi di infotainment sono ormai un elemento imprescindibile per qualsiasi auto che si rispetti. Che si tratti di utilitarie, o di modelli sportivi, grazie a tali sistemi è possibile godere di un maggior comfort nella guida, a tutto vantaggio della sicurezza. Il primo monitor touch screen a comparire su una vettura risale al 1986. Confrontato con gli schermi LCD a colori ad alta risoluzione, diffusi in quegli anni, vedeva un tubo catodico proiettare simboli e scritte su uno schermo nero. Il conducente poteva impostare dallo schermo radio e climatizzatore, ma anche ottenere informazioni sullo stato della vettura, sui consumi, livello dell'olio, batteria e numero di giri del motore.

Anche Peugeot ha moltiplicato negli anni i suoi sforzi per garantire alla clientela veicoli caratterizzati dalla presenza di numerosi aiuti alla guida.  Il sistema infotainment di Peugeot ha il suo fulcro nel display centrale. Grazie ai servizi messi a disposizione da "TomTom Traffic", chi guida può ottenere precise informazioni in merito all'itinerario migliore da percorrere in base al traffico.

"Mirror Screen", invece, è stato Sviluppato da "Car Connectivity", gruppo che racchiude costruttori automobilistici e aziende specializzate nella car audio, Mirrorlink replica sullo schermo funzioni ed applicazioni dello smartphone. Avvalendosi esclusivamente dei comandi vocali, i guidatori possono mantenere le mani saldamente sul volante; saranno l'impianto audio di bordo e lo schermo del sistema infotainment ad agire da terminali. Che si desideri messaggiare attraverso Whatsapp, impostare la destinazione di viaggio o, semplicemente, selezionare una playlist, è possibile farlo grazie al potere della tecnologia. Il collegamento dello smartphone al sistema di infotainment è molto semplice; è il cavo USB a permettere il controllo del cellulare in modalità "hands free".

Peugeot i-Cockpit: un innovativo concetto di abitacolo

Da sempre in prima linea nello sviluppo di soluzioni all'avanguardia, caratterizzate da scelte di design futuristiche, Peugeot ha fin da subito intuito la potenzialità degli schermi touch screen. Le ricerche condotte negli anni hanno avuto come risultato Peugeot i-Cockpit, postazione di guida dotata di un'architettura realmente innovativa. Tale tecnologia, nata con l'ambizione di amplificare le "sensazioni" del guidatore, massimizza il piacere di guida, per un'esperienza a bordo ancora più sicura e, nello stesso momento, rilassante ed efficiente.

A partire dal 2012, Peugeot i-Cockpit ha trovato spazio nei modelli cardine del marchio: in primis Peugeot 208, 308 e 2008, ossia i principali esponenti dei segmenti B e C. Nel 2016 la tecnologia ha arricchito anche la dotazione di  SUV 3008 o 5008.

Le dimensioni ridotte del volante semplificano notevolmente le manovre, che risultano più veloci e precise. Lo schermo è stato rialzato; massima attenzione alla guida, quindi, avendo a disposizione decine di informazioni senza essere costretti a spostare lo sguardo dalla strada.

A livello di personalizzazione, Peugeot i-Cockpit stupisce per la facilità nell'adattare alle esigenze del guidatore un lungo elenco di parametri. Da sottolineare, tra gli altri, l'opportunità di trasferire sul quadro strumenti principale la navigazione TomTom 3D dotata di riconoscimento vocale. Anche colori ed illuminazione sono stati oggetto di modifica, al pari dei diffusori audio e dei sedili massaggianti. Chi è in cerca di una posizione di guida più rilassante troverà estremamente interessante il parametro "Relax". Gli amanti della guida dinamica, invece, rimarranno ampiamente soddisfatti dalla guida "boost".

Per avere informazioni ancora più dettagliate su Peugeot i-Cockpit, lasciarsi sorprendere dalle sue caratteristiche innovative, e testarne il funzionamento, le concessionarie presenti sul territorio italiano sono a completa disposizione.